Il fucile subacqueo per la pesca in apnea

Condividi il post se ti e' piaciuto

Cosa sapere per scegliere un fucile subacqueo per la pesca in apnea (arbalete o ad aria compressa)

La scelta del fucile subacqueo è una scelta importate che, al di là dei pareri soggettivi, va fatta sapendo alcune cose di base che spieghiamo in questo articolo su PescaSub TV.

Fucili subacquei: solo arbalete o anche fucile ad aria compressa ?

Sulla scelta del fucile subacqueo adatto ad ogni apneista vanno fatte alcune considerazioni. Ci sono scuole di pensiero: quelli che adorano l’arbalete o comunemente chiamato fucile ad elastico e altri pescasub che sono fanatici dell’oleopneumatico o volgarmente chiamato “fucile ad aria compressa”. Se per le pinne da subacquea ci troveremo a dover affrontare la scelta su scarpetta più o meno grande, oppure rigida, sulla lunghezza della pala, sul colore e a una miriade di opzioni, per quanto riguarda il fucile, una volta deciso se ad elastici o meno ci rimarrà da scegliere solo la misura e andrà scelta in base al tipo di pesca che intenderemo fare. Per cominciare io consiglio sempre un fucile intorno ai 75 cm, adatto un po’ a tutte le tecniche, sia in acqua libera che in tana.

Fucili per la pesca subacquea in apnea

Una volta appurato quale tecnica preferiamo fare lo sceglieremo corto se faremo la pesca in tana o extralungo se preferiremo le tecniche in acqua libera come la pesca all’agguato e in caduta. In genere, chi comincia lo fa con i fucili oleopneomatici (o “ad aria compressa”), e qualcuno anche con fucili a molla (oggi davvero poco diffusi). Il fucile oleopneumatico si fa apprezzare per la potenza di tiro anche se più rumoroso rispetto all’arbalete che sfrutta la tensione degli elastici per scagliare l’asta, regalando tiri perfetti e silenziosi nelle diverse tecniche della pesca in apnea. Anche la misura della preda ambita dovrà farci fare qualche riflessione in merito alla scelta del fucile subacqueo che sarà perfetto per noi: se intendiamo catturare la “preda delle prede”, quella da ricordare per la vita, allora potremmo propendere per oleopneumatico anche se siamo già un passo avanti nel nostro livello d’esperienza. A scapito della silenziosità il fucile ad aria compressa sprigiona una potenza devastante anche sulla lunga distanza. Al contrario, l’arbalete, silenzioso e preciso, rischia di perdere le sue peculiarità sulle grandi distanze o se maneggiato non a dovere. In ogni caso PescaSub TV vi augura di trovarvi bene nella scelta e vi invita a inviarci i vostri video e le vostre foto scrivendo a info@pescasub.tv.

Il fucile subacqueo: guida alla scelta tra arbalete e oleopneumatico per pescare in apnea.
Il fucile subacqueo: guida alla scelta tra arbalete e oleopneumatico per pescare in apnea.

Il fucile subacqueo per la pesca in apnea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *